IL SANTUARIO DI MEDJUGORJE

 

Se tutta la vallata di Medjugorje è piena di luoghi di preghiera, senza dubbio la Chiesa di San Giacomo è quello più importante perché in essa si celebra l'Eucaristia, fonte e culmine della vita cristiana. In questa Chiesa sono avvenuti alcuni degli avvenimenti più importanti delle apparizioni, come l'apparizione della Gospa a parecchie persone e al parroco di allora, fra Jozo Zovko, nel 1981.

La Chiesa di Medjugorje è sempre piena di pellegrini, fin dal mattino presto. Durante la mattinata, infatti, si celebra la Santa Messa in varie lingue mentre, all'esterno, molta gente si confessa o prega in silenzio. Ma il punto di incontro di tutti i pellegrini si ha con il PROGRAMMA DI PREGHIERA SERALE, della durata di tre ore. In quel tempo, pregando insieme, i cuori dei pellegrini si uniscono nella lode del Signore e ci si sente veramente una famiglia riunita dalla Regina della Pace. Qui di seguito, proponiamo alcune immagini del Santuario e della zona circostante, quasi una "visita virtuale".

 

Giungendo nel centro di Medjugorje, così si presenta la Chiesa parrocchiale, con i suoi ormai famosi due campanili. Di fianco al campanile di destra si intravede la bianca statua della Regina della Pace immersa nelle verdi aiuole, mentre, dietro la Chiesa si intravede la copertura dell'altare esterno dove si tengono le funzioni in estate o in periodi di grande affluenza. A sinistra sono stati costruiti due scivoli che permettono ai malati di accedere alla zona del Santuario. Avviciniamoci mantenendo un atteggiamento di preghiera e raccoglimento!

Siamo davanti alla statua bianca della Regina della Pace, realizzata dall'italiano Dino Felici in marmo di Carrara. Come i pellegrini nella foto immaginiamo di inginocchiarci davanti a Lei affidandole con fiducia la nostra vita e le nostre intenzioni...

 

 

 

 

Molto spesso, sono molti i pellegrini che pregano davanti alla Madonna. Quindi, per non disturbare gli altri, cerca di pregare in silenzio! Dopo aver pregato entriamo in chiesa.

 

 

 

Entriamo, genuflettiamo davanti al Tabernacolo e restiamo in silenzio!

Giunti davanti all'altare sostiamo in Adorazione. A destra del Tabernacolo è posta la statua di San Giacomo Apostolo, Patrono della Parrocchia di Medjugorje.

 

 

A destra dell'altare si trova una statua della Madonna davanti alla quale ci fermiamo in preghiera:

 

 

Vicino all'uscita di destra troviamo la statua di Sant'Antonio:

 

 

 

Usciti dalla chiesa troviamo sul retro l'altare esterno

All'esterno si trova una lunga fila di confessionali per potersi confessare. (Vedi: RINNOVO DEI CONFESSIONALI)

Proseguendo alle spalle del Santuario, giungiamo al "salone giallo" in cui si tengono diversi seminari nel corso dell'anno e si celebrano Messe nei periodi di grande affluenza.

  All'interno del salone, vediamo il quadro raffigurante l'immagine della Gospa, realizzato da Carmelo Puzzolo.

Uscendo dal salone e proseguendo nel viale alberato, è possibile meditare i MISTERI DELLA LUCE per giungere poi a uno spazio di preghiera sormontato da una grande statua di Gesù Risorto, realizzata dall'artista sloveno Andrija Ajdič. In questo spazio è possibile pregare la Via Crucis ed è stato realizzato, su idea di fra Slavko, soprattutto per permettere agli ammalati che non possono salire sul Krizevac di realizzare questo pio esercizio. qui inoltre si può trovare un luogo di silenzio e raccoglimento. (Vedi: LUOGO DI PREGHIERA INTORNO ALLA STATUA DEL CRISTO RISORTO).

Proseguendo la strada, che si fa sempre più piccola, si giunge al cimitero "Kovacica" dove è sepolto fra Slavko Barbaric. Preghiamo un attimo davanti alla sua tomba per ringraziare Dio per tutto quello che, attraverso questo suo servo, Egli ha fatto a Medjugorje. (immagine presa da www.medjugorje.hr).

 

TORNA AI LUOGHI DI MEDJUGORJE